AGGIORNAMENTO QUESTIONI SANITARIE - Comune di Pieve Emanuele :: Municipio onLine

archivio notizie - Comune di Pieve Emanuele :: Municipio onLine

AGGIORNAMENTO QUESTIONI SANITARIE

 
AGGIORNAMENTO QUESTIONI SANITARIE

AGGIORNAMETO QUESTIONI SANITARIE: NUOVI SOSTIUTI DA GIOVEDÌ E SITUAZIONE CONTAGI

Care Concittadine, Cari Concittadini,
ho tardato questa settimana nel darvi aggiornamenti in quanto speravo di potervi fornire nomi e contatti dei nuovi medici assegnati al nostro territorio e così è: si tratta della dottoressa Rosa Criscuolo per i pazienti del dottor Fracasso/D’Angelo e il dottor Luigi Giuliani per quelli del dottor Mancini (che il 31 marzo terminerà il proprio servizio) che passeranno in modo automatico sotto il nuovo curante.

DOTT.SSA CRISCUOLO:
- riceve presso gli ambulatori di via Mascagni 2 a partire da giovedì 1 aprile 2021
- per prenotazioni 324 0540787
- orari di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.00

DOTT. GIULIANI
- riceve presso gli ambulatori di via Mascagni 2 a partire da giovedì 1 aprile 2021
- per prenotazioni 320 2448500
- orari di ricevimento: lunedì, mercoledì e giovedì 9.30 – 11.30, martedì e venerdì: 14.30 – 16.30

Speriamo che questa soluzione possa essere duratura: dal canto nostro continueremo comunque il costante dialogo con ATS, specialmente nell’ottica di prevenire, per quanto in nostro potere, il ripetersi di situazioni di disagio, date dalla mancanza di medici.

Veniamo invece alla situazione covid: attualmente i positivi a Pieve sono 67, dunque un numero stabile rispetto alla scorsa settimana, dato da un sostanziale pareggio tra chi si contagia e chi guarisce. Sentite condoglianze alla famiglia della trentasettesima vittima del nostro paese: il virus però continua ad uccidere, non dimentichiamolo e continuiamo a stare attenti.

A questo proposito devo spendere alcune parole su una foto diffusa in rete in cui sono ritratto in un momento privato con un gruppo di amici, che alcuni di loro non vedevo da anni, che ha fatto montare la polemica sul cattivo esempio che darei circa l’osservanza delle norme anticovid: forse per qualche secondo sono stato “meno sindaco”, una persona come tutte voi che da più di un anno soffre il distanziamento sociale, che non ha saputo sottrarsi alla richiesta di un amico in un momento molto doloroso per lui. Mi scuso, se chi ha attraversato la malattia si è sentito offeso e ha visto poco rispetto, probabilmente è stata commessa una leggerezza, ma una foto fissa un istante, forse in questo caso una debolezza di pochi secondi, certamente non un comportamento, difatti l’onoranza funebre si è svolta nella massima correttezza e anche durante la foto come si vede chiaramente tutti avevano la mascherina. Detto ciò, questo episodio e la polemica che ne è seguita, mi fanno avere la misura dell’atmosfera pesante che si è creata, non so se per colpa di un anno di pandemia o per un clima politico che prematuramente si sta surriscaldando rispetto alle prossime elezioni. Non mi risulta che le forze dell’ordine stiano andando in giro senza pietà a caccia di chi infrange le regole, quindi non regge il concetto per cui qualcuno può e qualcuno non può. Credo dovremmo continuare a rimanere uniti, non additarci fra di noi al minimo errore.

Il Vostro Sindaco
PAOLO FESTA

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF